Corazzata Brennus

La corazzata Brennus è stata la prima corazzata costruita in Francia alla fine del XIX secolo, che ha costituito la base per le successive corazzate grazie a numerose innovazioni tecniche.

 

Lancio e progettazione:

Dopo la perduta guerra franco-prussiana del 1870-1871, la Francia iniziò a ricostruire e strutturare il suo esercito. Poco dopo la guerra iniziò la pianificazione dell'esercito, solo pochi anni dopo la marina francese iniziò a modernizzarsi e a costruire nuove navi.

Durante questo processo sono stati sviluppati i piani per le prime navi da guerra. Fino ad allora la Francia non aveva esperienza nella costruzione di queste navi, ma lo sviluppo tecnico in Gran Bretagna e l'impero tedesco costrinsero la Marina a costruire anche queste navi.

Sulla base dell'esperienza della classe Marceau, la costruzione delle due corazzate Brennus e Charles Martel iniziò nel 1884. Tuttavia, questi sono stati abbandonati dall'ammiraglio Théophile Aube, poiché lo sviluppo tecnico ha già portato molte innovazioni, che dovevano essere introdotte nelle nuove navi. A tal fine, i piani di costruzione sono stati rivisti e adattati.

Nel 1888 fu finalmente aggiudicato l'appalto per la costruzione del nuovo Brennus.

La nave aveva una lunghezza totale di 110,29 metri, una larghezza di 20,4 metri e un dislocamento massimo di 11.190 tonnellate. Già durante la costruzione si è scoperto che la sovrastruttura della nave sarebbe poi diventata troppo pesante e quindi il pescaggio sarebbe stato notevolmente superiore al previsto. Per questo motivo, durante la fase di costruzione è stato necessario rimuovere parti del ponteggio e sostituire l'albero principale originariamente previsto con una versione molto più leggera per risparmiare peso.

Due macchine verticali a tripla espansione, ciascuna delle quali aziona una vite, servivano come azionamento. La potenza necessaria a questo scopo è stata fornita da 32 caldaie a tubi d'acqua Belleville con una potenza di 13.900 PS. La velocità massima era di 17,5-18 nodi.

L'armatura della nave consisteva di armatura in acciaio e armatura composita e aveva uno spessore fino a 460 mm sulla cintura della nave, il che spiega il peso elevato.

Come armamento sono stati selezionati 3 42 cannoni Modèle 1887 del calibro di 340 mm, con 2 tubi posti in una doppia torretta a prua e in un'unica torretta a poppa. Inoltre, sono state installate 10 pistole da 164 mm, 4 pistole da 65 mm, 14 x 3 libbre, 8 x 1 libbre e 4 tubi siluro di superficie.

Il lancio del Brennus avvenne il 17 ottobre 1891, la messa in servizio il 16 dicembre 1896.

 

 

Disegno del Brennus

 

Corazzata Brennus

 

Ammiragli e ufficiali a bordo del Brennus

 

 

 

Storia del Brennus:

Dopo la messa in servizio e le prove, il Brennus è stato utilizzato come nave ammiraglia della flotta mediterranea.

Alla fine del 1897 il Brennus partecipò ad un'esercitazione per testare un nuovo sistema antincendio e una nuova procedura durante le riprese. Durante l'esercizio, il Brennus, così come il Nettuno e Marceau, hanno raggiunto una precisione del 26% su un raggio di 3 o 4 chilometri. Questa procedura è stata poi introdotta come standard dal Ministero della Marina.

Nel 1900, diverse manovre sono state effettuate dalla marina francese. Il 10 agosto il Brennus si è scontrato con il cacciatorpediniere Framée. Era così gravemente danneggiata che la nave affondò in breve tempo. Solo 14 dei 50 membri dell'equipaggio hanno potuto essere salvati.

A causa del rapido sviluppo tecnico dell'inizio del secolo nel campo della cantieristica navale, il Brennus era obsoleto solo pochi anni dopo la sua messa in servizio. Così la nave fu assegnata alla riserva insieme alle corazzate Charles Martel, Carnot e Hoche e agli incrociatori corazzati Pothuau, Amiral Charner e Bruix.

In questa squadriglia, le navi partecipavano alle manovre ogni anno, mentre il Brennus fungeva ogni anno da ammiraglia.

La nave ha assunto questo compito fino allo scoppio della prima guerra mondiale.

 

 

Corazzata Brennus

 

Corazzata Brennus

 

 

 

Uso in guerra:

Quando scoppiò la prima guerra mondiale in Europa, il Brennus rimase nella squadra di riserva della flotta mediterranea. A causa della sua età e dell'arretratezza tecnica, la nave non fu più riattivata, ma rimase in riserva per tutta la guerra.

 

 

 

Ubicazioni:

Dopo la prima guerra mondiale la nave fu rimossa dal registro delle navi da guerra nel 1919, venduta nel 1922 e poi demolita.

 

 

 

Dati della nave:

Nome:  

Brennus

Terra:  

Francia

Tipo di nave:  

Corazzata

Classe:  

Nave singola

Cantiere navale:  

Lorient

Costi di costruzione:  

sconosciute

Varo:  

17 ottobre 1891

messa in servizio:  

16 dicembre 1896

Ubicazioni:  

1922 venduti e rottamati

Lunghezza:  

110,29 metri

Larghezza:  

20,4 metri

Bozza:  

Massimo 8,28 metri

Dislocamento:  

Massimo 11.190 tonnellate

Guarnigione:  

673 uomini

Guida:  

32 Caldaia a tubi d'acqua Belleville

2 macchine a tripla espansione verticale

Potere:  

13.900 PS (10.400 kW)

Velocità massima:  

18 nodi (33 chilometri all'ora)

 

Armamento:

 

3 × 340 mm Pistole

10 × 164 mm Pistole

4 × 65 mm Pistole

14 × 47 mm Pistole

8 × 37 mm Pistole

4 × 460 mm Tubi a siluro

Corazza:  

Cintura: 460 mm
Ponte: 60 - 150 mm
Torri: 460 mm

 

 

 

 

 

This post is also available in: deDeutsch (Tedesco) enEnglish (Inglese) frFrançais (Francese) zh-hans简体中文 (Cinese semplificato) ruРусский (Russo)

I commenti sono chiusi

error: Content is protected !!