FBA Type B

L'FBA Type B era un idrovolante francese che ha guadagnato interesse solo all'inizio della prima guerra mondiale ed è stato utilizzato dai militari.

 

Sviluppo e costruzione:

Nel 1913 gli imprenditori Louis Schreck e André Beaumont si fusero e fondarono la società Franco-British Aviation (FBA) che si sarebbe specializzata nella produzione di idrovolanti.

Il primo idrovolante ad essere costruito in serie fu l'FBA-Leveque, che in seguito fu designato come FBA Type A. Questo aereo era un idrovolante biposto, con gli occupanti seduti fianco a fianco. Lo scopo principale dovrebbe essere l'uso militare come aereo da ricognizione. Dopo il lancio, l'aereo è stato presentato alla Marina francese, ma non ha mostrato alcun interesse. Sono stati invece firmati contratti con Austria-Ungheria, Danimarca, Gran Bretagna, Russia e Italia, che hanno acquistato molti dei velivoli.

Sulla base del FBA Tipo A, poco dopo la sua introduzione si stava già lavorando a un modello successivo, che dovrebbe assumere la maggior parte delle proprietà del predecessore, ma dovrebbe ricevere un significativo aumento delle prestazioni del motore. Il risultato è stato l'FBA Type B, un idrovolante con due occupanti seduti uno accanto all'altro, alimentato da un motore rotativo da 100 CV di Gnome, progettato come elica a spinta. A differenza del tipo A, le ali del tipo B potrebbero essere ripiegate per semplificare l'alloggio in una nave madre aereo, poiché a questo punto alcuni paesi stavano già sperimentando tali tipi di navi e avrebbero avuto bisogno di aerei corrispondenti.

Questo idrovolante fu presentato anche alla Marina francese nell'estate del 1914, ma come per il Tipo A, la Marina rifiutò di acquistarlo perché all'epoca non era utilizzato per tali aerei.

 

Un idrovolante FBA Type B

 

Vista del motore di un idrovolante FBA Type B

 

Vista frontale di un idrovolante FBA Type B

 

Un idrovolante FBA Type B appena prima del varo

 

 

 

Uso nella prima guerra mondiale:

Fu solo dopo lo scoppio della prima guerra mondiale che la marina francese si rese conto dell'importanza e della necessità degli idrovolanti come velivoli da ricognizione. Nel dicembre 1914, la compagnia aerea franco-britannica ricevette un ordine per la Marina francese per un totale di 40 idrovolanti. Anche il British Royal Naval Air Service ha ordinato 40 idrovolanti, ulteriori ordini sono stati ricevuti da Russia, Portogallo e Italia, quest'ultima utilizzando principalmente gli idrovolanti nella sua nave madre aeronautica Europe.

Nel periodo di produzione da gennaio a settembre 1915 furono realizzati un totale di 150 idrovolanti. Alcuni idrovolanti erano dotati di mitragliatrice per la difesa. Con l'avvento dei primi aerei da combattimento monoplani tedeschi, gli idrovolanti lenti e goffi furono facili prede, il che si rifletteva nelle elevate perdite. Per questo motivo iniziarono a ritirarsi dal fronte alla fine del 1915 e all'inizio del 1916. Solo pochi rimasero nella marina del rispettivo paese per continuare a servire come aerei da ricognizione.

 

 

 

Specifiche tecniche:

Descrizione: FBA Type B
Nazione: Francia
Gran Bretagna
Tipo: Imbarcazione volante da ricognizione
Lunghezza: 9,14 metri
Span: 13,71 metri
Altezza: 2,92 metri
Peso: 574 chilogrammi vuoti
Equipaggio: Massimo 2
Motore: un motore rotativo Gnome Monosoupape 9 Tipo B-2 con 100 CV (74 kW)
Velocità massima: 96 chilometri all'ora
Gamma: Un massimo di 300 chilometri
Armamento: 1 mitragliatrice 7,7 mm (con pochi idrovolanti)

 

 

 

 

 

This post is also available in: Deutsch (Tedesco) English (Inglese) Français (Francese) Español (Spagnolo)

I commenti sono chiusi

error: Content is protected !!