La conquista dell’India da parte dei Mogulns

Negli anni 1379-1405, Timur Lenk creò un impero basato sul suo modello Gengis Khan sul territorio dell'odierna Turchia, Iran e Afghanistan. Dopo la sua morte, l'impero si disintegrò rapidamente, ma uno dei suoi discendenti ebbe un ruolo decisivo nella conquista dell'India e nella fondazione della dinastia Mogul nel subcontinente.

 

Il discendente di Timur Lenk, Babur, come molti altri, fu espulso dalla sua città natale, Samarcanda, dagli uzbeki nel 1494 all'età di 12 anni. Tre anni dopo tornò con i soldati e assediò la città, ma dovette partire senza successo. Ha poi guidato le sue forze in Afghanistan e ha conquistato Kabul, dove ha stabilito il suo quartier generale per le sue ulteriori campagne. Questi lo condussero più volte nel Punjab, a sud-est di Kabul. Dopo che i nobili locali chiesero aiuto per liberarlo dal regime afghano sotto Ibrahim Lodhi, Babur equipaggiò il suo esercito con armi da fuoco e cannoni moderni. Nel 1525 condusse l'agognata invasione a Hindustan, dove il suo esercito incontrò il sultano Lodhis il 12 aprile 1526 con 10. 000 uomini, le cui dimensioni sono stimate a circa 100. 000 uomini e circa 1. 000 elefanti da guerra. Nonostante questa inferiorità numerica, Babur escogitò una tattica ingegnosa. Fece seppellire i suoi 700 carri e costruire un muro di terra per proteggere i suoi cannoni e i suoi soldati. Con ulteriori barriere attraverso fossati e tronchi d'albero con piccole lacune per la sua cavalleria, è stato in grado di effettuare attacchi di fallimento. Il 21 aprile, il sultano e il suo esercito hanno attaccato, ma nonostante la sua superiorità numerica, non è riuscito a raggiungere il bastione. La cavalleria dei Babur, invece, inglobava il nemico lateralmente e posteriormente, tanto che l'esercito del Sultano era chiuso e indifeso alla mercé di cannoni e armi da fuoco. Sono stati uccisi circa 16. 000 soldati, tra cui il sultano Lodhi. Babur ora prese il comando e si trasferì con il suo esercito più a sud nel subcontinente indiano verso Delhi e Agra, che in seguito prese anche lui.

 

 

Estensione del Sultanato di Delhi all'inizio del 1526 e campagna per l'India di Babur

Estensione del Sultanato di Delhi all'inizio del 1526 e campagna per l'India di Babur

 

 

Dopo la morte di Babur, nel 1556, suo nipote Akbar il Grande seguì il trono. Attraverso un'abile diplomazia si alleò con i principi indù dei Rajputs nell'India nord-occidentale e adottò anche parti delle loro tattiche militari, come la ricezione di elefanti da guerra o artigli tigre come armi da corpo a corpo, in cui lame affilate erano attaccate a un guanto da caccia e potevano infliggere gravi ferite mortali in corpo a corpo. Durante il suo regno dal 1556 al 1598, Akbar condusse diverse campagne. A est conquista Orissa e Bengala, a nord estende il suo territorio su quasi tutta l'area del Nord dell'India. I suoi successori Jahangir e Shah Jahan erano più impegnati a proteggere i territori conquistati che a condurre ulteriori campagne.

 

 

Espansione dell'Impero Moghul alla Morte di Akbar (1605)

Espansione dell'Impero Moghul alla Morte di Akbar (1605)

 

 

Solo con il regno di Aurangseb nel 1658 il territorio si espanse di nuovo. Aurangseb avanzò più a sud e conquistò quasi tutta la parte meridionale dell'India. A suo tempo, il dominio Moghul raggiunse la sua massima estensione. Tuttavia, le generazioni future di governanti furono indebolite soprattutto dai disordini interni e sconfitte militarmente dagli attacchi del nord da parte del governatore iraniano Nadir Shah nel 1739. Nel 1764 la Compagnia inglese delle Indie Orientali cercò di prendere piede e nello stesso anno diede alla dinastia Mughal un'altra sconfitta militare. La dinastia era così in declino e fu sostituita da rivendicazioni inglesi fino a quando il subcontinente indiano era solo una colonia inglese.

 

 

L'Impero Moghul intorno al 1700 sotto Aurangzeb

L'Impero Moghul intorno al 1700 sotto Aurangzeb

 

 

 

 

 

This post is also available in: deDeutsch (Tedesco)enEnglish (Inglese)frFrançais (Francese)zh-hans简体中文 (Cinese semplificato)ruРусский (Russo)esEspañol (Spagnolo)arالعربية (Arabo)

I commenti sono chiusi

error: Content is protected !!