La guerra dei sette anni in Europa

Dopo la guerra di successione austriaca e la cessione della Slesia alla Prussia, l'Austria continuò a perseguire l'obiettivo della riconquista di quest'area. A questo scopo Maria Teresa si alleò con la Francia e la Russia per fare una nuova guerra contro la Prussia.

 

Retroscena:

La guerra di successione austriaca si concluse nel 1748 con la pace di Aquisgrana. In questo caso l'Austria ha dovuto cedere la Slesia alla Prussia. L'arciduchessa austriaca Maria Teresa perseguì poi l'obiettivo di isolare politicamente la Prussia per avere mano libera in una guerra. A tal fine si alleò con la Tsarina Elisabetta di Russia, che voleva espandersi in Occidente, e con Luigi XV di Francia, che però vide il suo principale avversario in Inghilterra e non si preparò a una nuova guerra.

 

Federico II di Prussia

Federico II di Prussia

 

Federico II di Prussia vide una nuova guerra nell'alleanza tra Austria e Francia e sentì il suo paese minacciato. Ma invece di aspettare, mobilitò il suo esercito e invase la Sassonia nel 1756, uno stretto alleato dell'Austria. Questo è stato l'inizio della Guerra Europea dei Sette Anni.

 

L'Europa fino alla fine del XVIII secolo

L'Europa fino alla fine del XVIII secolo

 

 

 

Il corso della guerra:

Senza dichiarare guerra, Friedrich e le sue truppe invasero la Sassonia il 29 agosto 1756. Sorpresi dall'invasione, i sassoni non riuscirono a mobilitare i loro soldati abbastanza rapidamente, il che portò le truppe prussiane a conquistarsi rapidamente e ampiamente il territorio. Il 9 settembre Dresda era già stata catturata e l'esercito sassone era circondato a Pirna. Con la speranza dell'esercito di soccorso austriaco i sassoni e i duri si trincerarono. Anche se l'esercito austriaco è venuto, i prussiani sono stati in grado di respingerli indietro nella battaglia di Lobositz in Boemia il 1 ° ottobre 1756. I sassoni si arrendono.

Nel 1757 il Sacro Romano Impero e la Svezia si unirono all'alleanza con l'Austria e la Prussia affrontò altri nemici. Per far fronte all'attacco dei francesi contro Hannover, i principati tedeschi crearono un esercito di osservazione, poiché né la Prussia né la potenza protettrice di Hannover, l'Inghilterra, potevano inviare le proprie truppe.

Nel frattempo, Federico e le sue truppe marciarono in Boemia in direzione di Praga. Il 6 maggio, fuori dalle porte della città, si svolse una battaglia con gli austriaci che, pur riuscendo a conquistare i prussiani, si ritirarono nella fortezza di Praga, per cui Federico dovette assediarli. Sotto la guida del conte Daun, maresciallo di campo, l'esercito austriaco ha marciato da sud a Praga per aiutare le truppe. Federico marciò verso di loro e il 18 giugno 1757 si svolse la battaglia di Kolin. L'esercito prussiano subì una sconfitta e insieme all'assedio le truppe dovettero ritirarsi in Sassonia. Quando l'esercito imperiale del Sacro Romano Impero invase la Turingia, Federico dovette inviare la maggior parte delle sue truppe. Gli austriaci hanno colto l'occasione e sono andati con le loro truppe contro le truppe prussiane indebolite. Il 7 settembre sono stati in grado di battere e spingere indietro nella battaglia dei topi. Durante la persecuzione gli austriaci riuscirono a prendere le fortezze di Schweidnitz e Breslavia, tanto che alla fine di novembre 1757 la maggior parte della Slesia fu di nuovo sotto il controllo austriaco.

Il 5 novembre 1757, nella battaglia di Roßbach, Friedrich riuscì a distruggere l'esercito imperiale invasore. Dopo questa sconfitta non riuscì a riprendersi e non poté partecipare attivamente ai combattimenti. Subito dopo Friedrich fece marciare di nuovo le sue truppe verso sud contro gli austriaci, che poté sconfiggere nella battaglia di Leuthen il 5 dicembre. Nell'aprile 1758 Friedrich riuscì a riconquistare i territori perduti della Slesia.

Nella Prussia orientale, il maresciallo Johann von Lehwaldt era responsabile della difesa contro i russi con un esercito di 30. 000 uomini. Il 1° luglio attaccarono con circa 100. 000 uomini e il 5 luglio conquistarono la Fortezza di Memel. Il 30 agosto i russi riuscirono a battere i prussiani in avanzata nella battaglia di Groß-Jägersdorf, ma a causa della scarsità di rifornimenti dovettero ritirarsi dalla Prussia orientale. Solo la fortezza di Memel rimase occupata dai russi.

Il 12 settembre gli svedesi hanno attaccato da Stralsund in territorio prussiano. Dopo il ritiro dei russi, il generale maresciallo Johann von Lehwaldt è stato incaricato di combattere gli svedesi. Alla fine dell'anno Lehwaldt era in grado di spingere gli avversari fuori dalle aree, solo Stralsund rimase in mani svedesi.

Nel 1758 Friedrich cercò di raggiungere il cuore dell'Austria conquistando Olomouc. Tuttavia, dopo che un grande convoglio di rifornimenti per i prussiani è stato attaccato e distrutto vicino a Domstadtl, i prussiani hanno dovuto interrompere la loro campagna e ritirarsi dalla Moravia.

Allo stesso tempo, i russi invasero nuovamente la Prussia orientale e cercarono di unire il loro esercito con gli austriaci, che avrebbero dovuto marciare verso la Boemia. Nella battaglia di Zorndorf l'unificazione potrebbe essere impedita dai prussiani e i russi hanno dovuto ritirarsi dietro la Vistola, ma ha continuato ad occupare parti della Prussia orientale. Inoltre, gli austriaci hanno sfruttato la lotta tra i prussiani e i russi per riprendere gran parte della Slesia. Alla fine dell'estate, le truppe austriache e la dirigenza del conte Leopoldo Giuseppe di Daun hanno attaccato le truppe prussiane nella Sassonia meridionale, le hanno sconfitte nella battaglia di Hochkirch e si sono ritirate in Boemia alla fine di novembre.

Nel 1759 le forti perdite delle ultime battaglie divennero evidenti e la Prussia non poté più iniziare le proprie campagne, ma mantenne il suo esercito in difesa e non poté che reagire agli attacchi. Gli austriaci e i russi hanno cercato di unire nuovamente i loro eserciti, che questa volta si sono succeduti a est di Francoforte sull'Oder. Friedrich ha cercato di attaccare le forze unite del nemico con il resto del suo esercito, ma ha subito una grave sconfitta nella battaglia di Kunersdorf, per cui il suo esercito anche sciolto a volte. A causa di dispute interne tra gli alleati, tuttavia, non hanno colto l'occasione per marciare senza ostacoli a Berlino, che Friedrich ha poi descritto in una lettera a suo fratello Heinrich come il miracolo della casa di Brandeburgo. Alla fine dell'anno, i russi e gli austriaci si sono ritirati.

Nel frattempo, il nuovo esercito imperiale del Sacro Romano Impero occupò gran parte della Sassonia e di Dresda nell'estate del 1759. Quando gli austriaci si ritirarono, questi eserciti si unirono e poterono ancora includere un contingente prussiano sotto la guida del generale von Finck nella battaglia di Maxen e costringerli ad arrendersi. Circa 14. 000 soldati prussiani sono stati fatti prigionieri.

Nel 1760 gli austriaci ricominciarono la loro campagna in Slesia di nuovo da Laudon e occuparono importanti fortezze. Inoltre, un corpo prussiano potrebbe essere distrutto nei pressi di Landeshut. Nel frattempo Friedrich ha marciato verso Dresda per riconquistare la città. Un esercito di soccorso austriaco guidato da Daun lo incontrò e perseguitò i prussiani quando se ne andarono dopo l'invasione della Slesia da parte degli austriaci. Il 15 agosto 1760 Friedrichs attaccò i due eserciti austriaci nei pressi di Liegnitz. I Prussiani riuscirono di nuovo a vincere e riunirsi con le truppe del principe Enrico, impedendo così ai russi di invadere di nuovo.

Nel frattempo, l'esercito imperiale conquistò il resto della Sassonia e Berlino cadde anche brevemente in mano russa. Nella battaglia di Torgau del 3 novembre Friedrich è riuscito a sconfiggere ancora una volta le truppe di Daun e a rispedirle in Sassonia. Alla fine dell'anno, tuttavia, la Prussia orientale, la Sassonia e la Slesia erano in mano ai nemici e alcune parti della Pomerania erano occupate dagli svedesi.

Nel 1761, la guerra si concentrò nuovamente sulla Slesia, dove Friedrich si trasferì in un campo fortificato vicino a Bunzelwitz con quasi 50. 000 uomini e riuscì a difendersi contro l'esercito di 132. 000 russi e austriaci. Dal momento che i russi hanno dovuto lottare con difficoltà di approvvigionamento, si sono ritirati nel mese di settembre, e poco dopo anche i prussiani. Gli austriaci seguirono e conquistarono la fortezza di Schweidnitz e dell'Alta Slesia. A nord, i prussiani si sono difesi con successo contro gli svedesi.

L'anno 1762 inizia con la morte della zarina russa Elisabetta, avvenuta il 5 gennaio. A loro è succeduto il nipote prussiano Pietro III, che il 5 maggio ha stipulato un patto di pace e di alleanza con la Prussia nella pace di San Pietroburgo. Il 22 maggio è seguito l'accordo di pace con la Svezia. Poco dopo Pietro III cadde vittima di un colpo di Stato in Russia. Sua moglie e co-fondatrice del colpo di stato, Caterina la Grande, gli successe. Mentre scioglieva l'alleanza con la Prussia, aderì al trattato di pace.

Con la liberazione delle truppe, Friedrich poté concentrarsi interamente sugli austriaci. A Burkersdorf riuscì a battere le truppe di Daun e a riconquistare la fortezza di Schweidnitz. Vicino a Freiberg, il principe Heinrich riuscì anche a vincere una vittoria nell'ultima battaglia contro gli austriaci e a riconquistare la Sassonia.

Il 15 febbraio 1763 si concluse la pace di Hubertusburg, che ripristinò lo stato prebellico tra Prussia e Austria.

 

 

 

Conseguenze:

Nonostante le numerose opportunità di sconfiggere completamente e occupare la Prussia, dispute interne all'alleanza tra Russia, Austria e Francia hanno impedito questo passo. Così la Prussia non riuscì a vincere la guerra, ma riuscì ad emergere più forte dal conflitto e a imporsi come la quinta grande potenza in Europa.

A 7 anni, la guerra non è stata particolarmente lunga, ma le perdite nella zona di guerra sono state enormi. La Prussia da sola ha perso circa 180. 000 uomini, l'Austria circa 140. 000 e la Russia 120. 000. 320. 000 civili sono stati uccisi nella sola Prussia e 160. 000 in Austria.

 

 

 

 

 

This post is also available in: deDeutsch (Tedesco)enEnglish (Inglese)frFrançais (Francese)zh-hans简体中文 (Cinese semplificato)ruРусский (Russo)esEspañol (Spagnolo)arالعربية (Arabo)

I commenti sono chiusi

error: Content is protected !!