George B. McClellan

George B. McClellan è stato comandante in capo dell'esercito Potomac e dell'intero esercito dell'Unione durante la guerra civile americana. Si distinse come un eccellente ufficiale, ma spesso considerava i suoi avversari troppo forti durante la guerra, e la sua esitazione prolungò la guerra.

 

 

Origine e adolescenza:

George Brinton McClellan è nato il 3 dicembre 1826 a Philadelphia, Pennsylvania, figlio di un chirurgo.

 

 

 

Servizio militare:

Come molti ufficiali superiori, McClellan ha frequentato l'Accademia Militare a West Point, New York, dove si è laureato nel 1846 come ufficiale pioniere. Nei due anni della guerra messicano-americana ha guidato alcune unità pionieristiche.

Dopo la guerra, si dedicò principalmente a lavori di rilievo, anche per le Pacific Railroad Surveys nello Stato di Washington nel 1853 e 1854.

Nel 1855 si recò in Europa per fare esperienza nelle forze armate locali e per ampliare le sue conoscenze. E' stato anche osservatore durante la guerra di Crimea presso il quartier generale britannico. Con l'esperienza accumulata tornò negli Stati Uniti e sviluppò la sella McClellan per la cavalleria americana, che si basava sulle selle europee e rimase in uso fino allo scioglimento dell'ultima unità di cavalleria.

 

 

 

La guerra civile americana:

Il 23 aprile 1861, con l'inizio della guerra civile americana, McClellan viene reintegrato in servizio attivo con il grado di Maggiore Generale e assegnato alla milizia dell'Ohio. Già il 14 maggio, l'esercito occupante della West Virginia (l'area conquistata dagli stati settentrionali, che si separa dalla confederazione) era a lui subordinato.

Dopo che il generale Irvin McDowell e le sue truppe dell'Unione subirono una sconfitta nella corsa alla Battaglia di Toro, McClellan ricevette il comando supremo dell'esercito di Potomac, che portò il peso delle battaglie per tutta la guerra.

 

George B. McClellan

George B. McClellan

 

Il 5 novembre 1861 gli fu anche dato il comando supremo di tutte le Forze Armate dell'Unione. Ha dimostrato il suo talento organizzativo formando i soldati in un esercito potente. Tuttavia, la sua debolezza risiedeva nel dispiegamento dei soldati, poiché spesso riteneva che il suo avversario fosse troppo forte e tratteneva le sue truppe in attesa di rinforzi. Solo dopo le pressioni dei politici di Washington, nel marzo del 1862, marciò il suo esercito verso la capitale confederata Richmond in Virginia. Durante questa campagna, vinse alcune vittorie, ma dopo sette giorni di battaglia sulla penisola della Virginia, che si concluse con un pareggio, si ritirò dalla Virginia.

Dopo la ritirata, gli fu ordinato di costruire un nuovo esercito ad Annapolis, la capitale dello stato del Maryland. Con questo esercito riuscì a vincere un pareggio tattico nella battaglia di Antietam contro il generale confederato Robert E. Lee il 17 settembre 1862, con il quale Lee si ritirò dal Maryland. Anche in questo caso, McDowell ha trascurato di seguire le sue truppe e di collocare le truppe indebolite nella confederazione. Questa riluttanza ritirò il suo comando supremo dell'esercito Potomac, dove era guidato dal maggiore generale Ambrogio E. Burnside e' stato sostituito.

 

Abraham Lincoln visita McClellan e i suoi soldati

Abraham Lincoln visita McClellan e i suoi soldati

 

 

 

La carriera politica:

Durante la guerra civile, McDowell lasciò l'esercito dell'Unione e lo fece nominare dal Partito Democratico come candidato presidenziale per le prossime elezioni del 1864. McDowell ha sostenuto che le trattative con la confederazione dovrebbero porre fine alla guerra, che di fatto avrebbe portato al riconoscimento dello Stato confederato. Gli Stati del sud, i cui comandanti supremi sapevano che la guerra non poteva più essere vinta militarmente, ripongono le loro speranze nell'elezione e nella vittoria di McDowell. Ma dopo che il generale William T. Sherman ha conquistato Atlanta con le sue truppe dell'Unione e una vittoria militare degli stati del nord era ormai prevedibile, l'opinione degli elettori è cambiata nel nord e Abraham Lincoln potrebbe prevalere contro McDowell nelle elezioni.

 

 

 

La fine della vita di McDowell's:

Dopo la perdita delle elezioni presidenziali, McDowell ha attraversato l'Europa e non è tornato negli Stati Uniti fino al 1868.

Tornato negli Stati Uniti lavorò per la prima volta come ingegnere capo dell'Autorità Portuale di New York e dal 1872 fu Presidente della Atlantic e della Great Western Railroad.

Dal momento che continuò ad essere membro attivo e membro attivo del Partito Democratico, nel 1877 si candidò per l'elezione a governatore del New Jersey, che vinse. Ha ricoperto questa carica dal 1878 al 1881.

George B. McClellan morì il 29 ottobre 1885 a Orange, New Jersey.

 

 

 

 

 

This post is also available in: deDeutsch (Tedesco)enEnglish (Inglese)frFrançais (Francese)zh-hans简体中文 (Cinese semplificato)ruРусский (Russo)esEspañol (Spagnolo)arالعربية (Arabo)

I commenti sono chiusi

error: Content is protected !!