La guerra inglese-scozzese

A differenza di oggi, nel XIII secolo la Gran Bretagna non era costituita da un solo paese, ma da due regni, Inghilterra e Scozia, nonché dal principato autonomo del Galles. Nonostante le dimensioni e la ricchezza dell'Inghilterra di allora, i governanti non riuscirono mai a far passare l'unificazione.

 

La situazione cambiò quando Edoardo I divenne re d'Inghilterra e invase il Galles nel 1277 contro la sfida del principe Llewelyn. Anche se la popolazione del Galles si ribellò contro l'occupazione inglese nel 1282, Eduard depotenziato i principi con la costruzione di diversi castelli e distruggere la resistenza e da allora ha portato il titolo di "Principe di Galles", che è ancora valido oggi.

 

L'occupazione e l'integrazione della Scozia si sono rivelate più difficili. L'incoronazione di John Balliol a re di Scozia nel 1292 ha portato alla escalation. Era così intimidito dalla pretesa di Eduard di avere la supremazia dell'Inghilterra sulla Scozia che si rivolse alla Francia e formò un'alleanza nel 1295. Questo portò Eduard ad invadere la Scozia in risposta, avendo il suo esercito Berwick-upon-Tweed saccheggiato e ulteriormente sconfitto l'esercito scozzese a Dunbar. Balliols poi dovuto dimettersi ed Eduard ha avuto la pietra di Scone, su cui i re scozzesi sono stati tradizionalmente incoronati, ha portato a Londra in Westminster Abbey come punizione.

 

 

William Wallace

William Wallace

 

 

Ma gli scozzesi non ammisero ancora la sconfitta e così il patriota scozzese William Wallace condusse una rivolta contro gli inglesi solo un anno dopo. Al ponte di Stirling sul Forth, i due eserciti si riunirono l'11 settembre 1297. Sebbene gli inglesi avessero 10 volte la superiorità, Wallace riuscì a demoralizzare il comandante Conte del Surrey al punto da ordinare il ritiro delle sue truppe. La campagna successiva è stata condotta da Eduard stesso. Il 22 luglio 1298 incontrò l'esercito di Wallace con i suoi 10. 000 fanti e 2. 000 cavalieri a Falkirk, a sud di Stirling. Così inferiori i soldati scozzesi fuggiti, solo i portatori di spiedini con la loro formazione di Schiltron (simile alla falange greca, ma che copre tutti i lati come un quadrato) ancora resistettero alla corsa fino all'impiego dei longbowmen inglesi. La ribellione di Wallace era stata sanguinosamente repressa e lui stesso dovette fuggire in Francia. Ritornò in Scozia nel 1303, ma fu arrestato e giustiziato nel 1305.

 

 

William Wallace

William Wallace

 

 

In Scozia, Robert Bruce salì al trono nel 1306 dopo aver ucciso il suo rivale John Comyn. Per rappresaglia, la famiglia si è alleata con il re inglese Eduard a Comyn e ha schiacciato l'esercito di Bruce lo stesso anno vicino a Methven, a ovest di Perth, in un attacco a sorpresa. Con questa perdita, Bruce ha combattuto una guerriglia contro gli inglesi.

Nel 1307 il re inglese Edoardo I. morì, suo figlio Edoardo II. gli succedette. Eduardo II non riuscì più a raggiungere il potere decisionale e la volontà di suo padre, ma poté contare su un esercito forte e guidarlo nel 1314 in un'altra campagna verso la Scozia. A sud di Stirling incontrarono poi l'esercito di Robert Bruce, ma contro gli ormai aggressivi portatori di sputi recitanti e la loro formazione Schiltron l'esercito inglese non poté fare nulla, dovette ritirarsi e subì pesanti perdite quando molti soldati annegarono mentre attraversavano la palude di Bannockburn.

Il successo di Bannockburn ha dato agli scozzesi solo pochi anni di pace. Nel 1327 il re inglese Edoardo II, accusato di essere incapace, fu sostituito da suo figlio Edoardo III. Si alleò con la famiglia reale scozzese Balliol alla fine del 13 ° secolo per agire contro il figlio al potere di Robert Bruce re Davide II. Così nel 1332 questa alleanza andò di nuovo contro la Scozia e sconfisse l'esercito scozzese a Dupplin Moor vicino a Perth. Nel luglio 1333 assediarono Berwick e distrussero l'esercito scozzese a Halidon Hill, dopo di che Berwick si arrese.

 

La resa di Berwick e l'annientamento dell'esercito scozzese hanno significato la sconfitta militare della Scozia contro gli inglesi. Seguirono tuttavia anni di guerriglia fino a quando gli inglesi furono sempre più occupati nel conflitto con la Francia, a partire dal 1330, quando dovettero ancora occuparsi della Scozia. Nel 1357 il trattato di Berwick fu negoziato tra il re Davide II di Scozia e il re Edoardo III d'Inghilterra. Mirava a che, dopo la morte di Davide, il re inglese gli successe. Tuttavia, il popolo scozzese non accettò mai questo trattato e, nonostante il trattato, nominò Robert II come governatore della Scozia dopo la morte di re Davide nel 1371. Il conflitto tra Inghilterra e Scozia continuò di conseguenza fino a quando i due paesi si accordarono nel 1707.

 

 

 

 

 

This post is also available in: deDeutsch (Tedesco) enEnglish (Inglese) frFrançais (Francese) zh-hans简体中文 (Cinese semplificato) ruРусский (Russo) esEspañol (Spagnolo) arالعربية (Arabo)

I commenti sono chiusi

error: Content is protected !!