Oswald Boelcke

Oswald Boelcke non fu solo uno dei piloti da caccia tedeschi di maggior successo nella prima guerra mondiale, ma sviluppò anche il Dicta Boelcke, la prima base per i piloti, il cui principio continuò nella seconda guerra mondiale.

 

 

Origine e adolescenza:

Oswald Boelcke nacque il 19 maggio 1891 come figlio di un professore di ginnasio a Giebichenstein (oggi quartiere a nord di Halle an der Saale).

 

 

 

Carriera militare:

Nel 1911 Oswald terminò il suo Abitur e iniziò il servizio militare nel battaglione telegrafico n. 3 a Coblenza come guardiano di bandiera junior. Dopo l'addestramento ufficiale, su sua richiesta, è passato alle nuove forze aeree. Ha completato il suo addestramento di pilota presso la scuola di volo di Halberstadt.

 

 

 

Uso nella prima guerra mondiale:

Con lo scoppio della prima guerra mondiale, il 15 agosto 1914 Oswald Boelcke fu assegnato al Dipartimento di volo sul campo 13 e volò diversi voli di ricognizione insieme a suo fratello sul fronte occidentale. Dopo le controversie con il fratello, nell'aprile 1915 Oswald si era trasferito al dipartimento dell'aviazione da campo 62.

Durante una missione nel nuovo dipartimento, l'osservatore di volo di Oswald von Wühlisch fu in grado di abbattere un aereo nemico il 4 luglio 1915. Dopo questa vittoria aerea Oswald sviluppato l'idea di base per sviluppare aerei che esclusivamente la caccia e abbattere gli aerei nemici. Questa idea di base era già presente da tempo nelle forze aeree, poco tempo dopo furono costruiti i primi aerei da combattimento, che avevano un solo pilota, che poteva sparare sulla sua mitragliatrice saldamente montata sul motore.

Il 19 settembre 1915 Oswald abbatté il suo primo aereo nemico durante una battaglia aerea con uno dei nuovi aerei da combattimento. Il 12 gennaio 1916, insieme al pilota Max Immelmann, gli fu conferito dall'imperatore Guglielmo II l'ordine Pour le Mérite per 8 vittorie aeree.

Nel marzo 1916 a Oswald fu dato il comando del nuovo squadrone Sivry. Quando l'aereo di Max Immelmann si ruppe durante una missione del 18 giugno 1916 e Immelmann morì in un incidente, Boelcke fu immediatamente bandito dal comando militare perché le sue conoscenze erano state troppo preziose.

Invece, Oswald Boelcke fu inviato nei Balcani, dove dimostrò le sue tattiche di combattimento aereo, tra cui Enver Pasha, feldmaresciallo generale Paul von Hindenburg, Erich Ludendorff, feldmaresciallo generale August von Mackensen, feldmaresciallo generale Franz Conrad e l'imperatore Guglielmo II. Successivamente, Oswald fu promosso capitano e supervisionò la ristrutturazione dell'Aeronautica Militare secondo le tattiche da lui indicate. Il 10 agosto 1916 fu nominato comandante dello Jagdstaffel 2, che durante la guerra divenne un'unità d'élite.

Dal settembre 1916, Boelcke iniziò ad addestrare i suoi piloti e a introdurre la tattica Dicta Boelcke che aveva sviluppato, che si dimostrò molto efficace nelle settimane successive. Alla fine di ottobre 1916 decine di aerei nemici furono abbattuti e Boelcke era il pilota da caccia tedesco di maggior successo con 40 colpi.

 

Oswald Boelcke 1916 con l'ordine Pour le Mérite

Oswald Boelcke 1916 con l'ordine Pour le Mérite

 

Oswald Boelcke

 

Hauptmann Buddecke, Marschall Liman von Sanders e il Hauptmann Boelcke

Hauptmann Buddecke, Marschall Liman von Sanders e il Hauptmann Boelcke

 

 

 

Ubicazioni:

Durante una missione del 28 ottobre 1916, l'aereo di Oswald Boelcke e il suo collega Erwin Böhme si avvicinarono troppo l'uno all'altro, cosicché le ali si toccarono e quello di Boelcke fu danneggiato.

Il suo aereo ha poi iniziato a girare e a schiantarsi. Oswald Boelcke è morto nell'impatto del suo aereo.

Il suo corpo è stato sepolto nel cimitero d'onore della città di Dessau con grande attenzione del pubblico. Una tomba costruita nel 1921 dall'architetto Albin Müller e dallo scultore Walter Kieser si trova ancora oggi.

 

 

 

Il Dicta Boelcke:

Il Dicta Boelcke è un sistema di controllo del combattimento aereo sviluppato da Oswald Boelcke per rendere più efficace l'uso dei piloti da caccia.

Le regole più importanti sono:

  1. Assicurati i vantaggi del combattimento aereo (velocità, altitudine, momento di sorpresa, superiorità numerica, posizione) prima di attaccare. Sempre attacco dal sole.
  2. Quando inizi l'attacco, finisci anche tu.
  3. Spara la mitragliatrice a distanza ravvicinata e solo se hai il tuo nemico in sicurezza nel mirino.
  4. Non perdete di vista il nemico.
  5. In qualsiasi forma di attacco è necessario un approccio all'avversario da dietro.
  6. Se l'avversario ti attacca in immersione, non cercare di evitare l'attacco, ma rivolgersi all'attaccante.
  7. Quando sei al di sopra delle linee nemiche, tieni sempre d'occhio il tuo ritiro.
  8. Per i relè: attaccare in linea di principio solo in gruppi da 4 a 6. Se il combattimento è sparso in molti combattimenti singoli, assicurati che non ci siano molti compagni che si lanciano contro un avversario.

 

 

 

 

 

This post is also available in: deDeutsch (Tedesco) enEnglish (Inglese) frFrançais (Francese) zh-hans简体中文 (Cinese semplificato) ruРусский (Russo)

I commenti sono chiusi

error: Content is protected !!