Sottomarino Gymnote (Q 1)

Il sottomarino Gymnote era già il secondo sommergibile della Marina francese e il primo a propulsione elettrica accanto al sommergibile spagnolo Isaac Peral.

 

 

Lancio e progettazione:

Dopo un breve periodo di entusiasmo per lo sviluppo dei sommergibili dalla metà del XIX secolo in poi, l'interesse della dirigenza navale delle grandi potenze per la nuova arma scomparve nuovamente dopo diversi fallimenti. Solo alla fine del XIX secolo la ricerca e lo sviluppo sono stati nuovamente promossi in paesi come la Spagna, gli Stati Uniti e la Francia.

Lo sviluppo del motore elettrico da parte del francese Goubet nel 1881 fu una parte importante dell'interesse crescente. Con esso le navi potevano essere utilizzate senza forza muscolare, il che significava un chiaro progresso.

Il comando navale francese rispondeva così alla richiesta del progettista navale francese Henri Dupuy de Lôme e Gustave Zédé, che aveva presentato il progetto della Gymnote. Nel 1886 il contratto di costruzione fu aggiudicato al cantiere di Tolone, che varò la nave il 24 settembre 1888.

La struttura costruttiva del Gymnote era una barca monoscafo, dove lo scafo a pressione del sommergibile è identico allo scafo della nave. La lunghezza totale era di 17,8 metri con un dislocamento di 31 tonnellate nello stato emerso.

A bordo della nave sono stati installati 564 accumulatori al piombo, che alimentavano il motore principale con una potenza di 55 CV. Così la Gymnote è emersa ad una velocità fino a 7,3 nodi e un'autonomia di 120 chilometri.

Poiché la nave non aveva un motore a combustione come i modelli successivi per ricaricare le batterie da sola, le possibilità di applicazione sono sempre state orientate verso la stazione di ricarica a terra.

Per risolvere i problemi durante le immersioni, che avevano portato al primo sottomarino Plongeur che più volte infilava la prua nel fondale marino, il Gymnote fu dotato di due coppie di timoni profondi.

L'armamento della barca, anche se solo a scopo di prova, consisteva in due siluri da 14 pollici attaccati ad un telaio di scarico fissato allo scafo.

Nel 1898, l'azionamento elettrico è stato modernizzato, portando la potenza a 90 cavalli. Inoltre, una torre è stata posta sullo scafo.

 

Sottomarino Gymnote (Q 1)

Sottomarino Gymnote (Q 1)

 

 

 

Storia del Gymnote:

Il sommergibile serviva la marina francese esclusivamente per scopi di prova. Per questo l'imbarcazione ha completato complessivamente circa 2. 000 immersioni. Le conoscenze acquisite su questa nuova tecnologia d'arma spinse la marina francese a lanciare un sottomarino ancora più grande già nel 1893. Così la Francia si è sviluppata fino alla prima nazione leader nella costruzione di sottomarini fino alla prima guerra mondiale.

 

 

 

La fine del Gymnote:

Il 19 giugno 1907 il marchio palestra affondò quando il sommergibile si trovava in una banchina del cantiere navale di Tolone. Anche se la nave fu di nuovo sollevata, grazie ai nuovi e migliorati sottomarini della marina francese, la nave fu rimossa dall'elenco delle navi da guerra nel 1908.

 

 

 

Dati della nave:

Tipo di nave Sottomarino sperimentale
Terra Francia
Varo 24 settembre 1888
Dimora Affondata il 19 giugno 1907, rimossa dalla lista delle navi dopo il salvataggio nel 1908
Forza motrice Motore elettrico, elica a passo regolabile
Prestazione 55 CV, dopo la modernizzazione 90 CV
Lunghezza 17,8 metri
Spostamento 31 tonnellate emerse
Velocità Fino a 7,3 nodi superficieti

Immerso fino a 4,3 nodi

Armamento 2 x 14 pollici siluri
Guarnigione 5 uomo

 

 

 

 

 

This post is also available in: deDeutsch (Tedesco) enEnglish (Inglese) frFrançais (Francese) zh-hans简体中文 (Cinese semplificato) ruРусский (Russo) esEspañol (Spagnolo) arالعربية (Arabo)


I commenti sono chiusi

error: Content is protected !!