Canon de 164 modèle 1893/96 TAZ

Il Canon de 164 modèle 1893/96 TAZ era in origine un cannone francese per navi da guerra, che durante la prima guerra mondiale fu trasformato in un cannone ferroviario per distruggere le fortificazioni dei tedeschi.

Nel 1893 furono introdotti i cannoni Canon de 164 mm Modèle 1893 per la marina francese, utilizzati negli incrociatori corazzati e nelle corazzate pre-dreadnought. Queste erano usate in torrette singole o gemelle come artiglieria centrale e costituivano il cannone standard delle nuove navi da guerra.

 

 

A Canon de 164 mm Modèle 1893 nella corazzata francese Suffren

 

 

Quando scoppiò la prima guerra mondiale e nel 1915 iniziò la guerra di posizione sul fronte occidentale, divenne ben presto evidente che i leggeri cannoni da campo francesi non erano più sufficienti a distruggere le posizioni tedesche sempre più fortificate. L'Alto Comando francese fu quindi costretto a rimuovere l'artiglieria media e pesante dalle fortezze francesi e a portarla al fronte.

Tuttavia, poiché il numero di cannoni non è riuscito a coprire la domanda, l'Alto Comando ha deciso di far ricostruire i cannoni pesanti delle navi da guerra e di utilizzarli come armi da campo anche sul fronte.

Così, anche il Canon de 164 mm Modèle 1893 è stato incluso in queste misure di conversione. Poiché si è scoperto, tuttavia, che il trasporto e l'assemblaggio di cannoni pesanti richiedeva molto tempo, il cannone navale ha deciso di montarli su vagoni ferroviari, in modo che potessero correre sui binari lungo la linea del fronte. Questo ha il vantaggio che un cambio di posizione può essere effettuato rapidamente e che la fornitura di munizioni sui binari può essere effettuata rapidamente e facilmente.

 

 

Disegno concettuale del Canon de 164 mm Modèle 1893/96 TAZ

 

 

Nel 1916 è stata avviata la ricostruzione dei primi 2 cannoni. La pistola è stata montata su un carro ferroviario a quattro assi su una traversa. Attorno all'arma c'era una piattaforma su cui l'equipaggio poteva stare in piedi e che poteva essere ripiegata durante il trasporto. Per protezione, uno scudo protettivo era attaccato alla canna e i depositi di munizioni alle due estremità del carro erano dotati di sufficiente armatura contro le granate.

Alla fine del 1916 questi due fucili con la denominazione aggiuntiva Tous Azimuts o breve TAZ furono portati sul fronte occidentale. Questi sono stati utilizzati principalmente per rispondere rapidamente al fuoco di artiglieria tedesca e per avviare un contrattacco.

Nel 1917 anche i due cannoni successivi seguirono la conversione al fronte occidentale e vi furono utilizzati fino alla fine della guerra.

 

 

Una Canon de 164 modèle 1893/96 TAZ pronta per il trasporto

 

Una Canon de 164 modèle 1893/96 TAZ pronta per lo scatto

 

 

 

Alla fine del 1918 e all'inizio del 1919, altri quattro cannoni furono consegnati all'esercito francese, anche se non erano più necessari. Dopo la prima guerra mondiale, l'esercito li ha tenuti in magazzino.

 

Durante la seconda guerra mondiale la Wehrmacht tedesca catturò 4 di questi cannoni ferroviari nel 1940 dopo la capitolazione e li mise in servizio con la denominazione 16 cm cannone (E.) 453 (f). Non si sa se questi siano stati utilizzati in seguito.

 

 

 

Scheda tecnica:

Individuazione: Canon de 164 modèle 1893/96 TAZ
Paese di produzione: Francia
Anno di introduzione: 1893
1916 Trasformazione in cannone ferroviario
Numero: 8 pezzi
Calibri: 164 mm
Lunghezza del tubo: 7,4 metri
Fascia: Massimo 18.000 metri
Peso: 60 tonnellate

 

 

 

 

 

This post is also available in: deDeutsch (Tedesco) enEnglish (Inglese) frFrançais (Francese) zh-hans简体中文 (Cinese semplificato) ruРусский (Russo)

I commenti sono chiusi

error: Content is protected !!