Farman F.40

Il Farman F.40 era un aereo da ricognizione francese in cui erano combinate le esperienze e gli sviluppi dei precedenti prototipi dei fratelli Farman.

 

Sviluppo e costruzione:

All'inizio della prima guerra mondiale, la società Farman utilizzava già alcuni F.20 come velivoli da ricognizione sul fronte occidentale. Poiché questi modelli sono stati progettati e costruiti prima della guerra, sono stati progettati solo per uso civile ma non per uso militare. Così accadde che poco dopo l'inizio della guerra, i fratelli Henri e Maurice Farman progettarono ulteriori velivoli per soddisfare le richieste dei militari e per poter consegnare il velivolo giusto.

Il risultato fu un aereo da ricognizione che combinava le proprietà positive dei precedenti tipi di aerei HF.22 e MF.11. Il velivolo presentato con la denominazione F.40 aveva due ali di diversa lunghezza tra le quali la navicella era fissata in modo fluttuante. Il pilota e l'osservatore sedevano in questo uno dietro l'altro.

Come di consueto nei modelli precedenti, anche nell'F.40 è stata installata un'elica a spinta, che ha portato una potenza di 135 CV e l'aereo a una velocità massima di 135 chilometri all'ora.

 

Foto della gondola di un Farman F.40

 

Foto della gondola di un Farman F.40

 

Aereo da ricognizione Farman F.40

 

 

 

Uso nella prima guerra mondiale:

Alla fine del 1915 iniziò l'introduzione del velivolo F.40 negli squadroni francesi. Oltre a Francia, Gran Bretagna, Belgio, Russia e Italia hanno utilizzato questi velivoli al fronte.

 

Gli aerei Farman F.40 vengono assemblati dopo il trasporto sul fronte occidentale

 

Gli aerei Farman F.40 vengono assemblati dopo il trasporto sul fronte occidentale

 

Questi sono stati utilizzati principalmente come aerei da ricognizione, ma ci sono stati anche tentativi di dotare l'aereo di proiettili a razzo e quindi di essere in grado di combattere bersagli a terra. A causa della scarsa efficacia, i test sono stati interrotti dopo poco tempo.

 

Un Farman F.40 con proiettili a razzo per scopi sperimentali

 

Un aereo da ricognizione Farman F.40 del 1918

 

All'inizio del 1917 gli aerei utilizzati furono ritirati dal fronte occidentale e sostituiti con altri più moderni. Gli aerei rimasero solo sui teatri di guerra secondari fino alla fine della guerra. Alcuni modelli furono utilizzati anche nelle colonie italiane fino ai primi anni '20.

 

 

 

Specifiche tecniche:

Descrizione: Farman F.40
Nazione: Francia
Tipo: Aereo da ricognizione
Lunghezza: 9,25 metri
Span: 17,60 metri
Altezza: 3,90 metri
Peso: 748 chilogrammi vuoti
Equipaggio: Massimo 2
Motore: un motore in linea Renault, 135 CV (99 kW)
Velocità massima: 135 chilometri all'ora
Gamma: Massimo 2 ore e 20 minuti
Armamento: 2 mitragliatrici 7,7 mm

 

 

 

 

 

This post is also available in: Deutsch (Tedesco) English (Inglese) Français (Francese) 简体中文 (Cinese semplificato) Español (Spagnolo)

I commenti sono chiusi

error: Content is protected !!