Sottomarino Plongeur

Il sottomarino Plongeur (subacqueo) è stato il primo sottomarino sviluppato in Francia e allo stesso tempo il primo sottomarino che non era guidato dalla potenza muscolare.

 

 

Lancio e progettazione:

Lo sviluppo del Plongeur risale al capitano francese Siméon Bourgeois, che voleva distruggere la supremazia inglese sul mare con la costruzione e l'impiego di sottomarini. Poiché, a differenza di altri paesi europei, la dirigenza navale accolse e sostenne questa nuova tecnologia d'arma, la costruzione della barca iniziò già nel 1859. Il varo del Plongeur ebbe luogo nel 1863.

 

Plongeur

Plongeur

 

Proprio come il CSS Hunley, il Plongeur è stato progettato per avere un aspetto aerodinamico per mantenere la resistenza all'acqua il più bassa possibile.

La particolarità di questa barca era il sistema di propulsione, che non consisteva nella potenza muscolare come prima, ma per la prima volta sotto forma di aria compressa. A questo scopo sono stati installati 23 container nella barca, in cui sono stati immagazzinati 153 metri cubi di aria compressa, che è stata la ragione delle enormi dimensioni. La potenza della macchina pneumatica era di 80 CV.

L'armamento del Plongeur consisteva in un siluro a longheroni, che non era altro che una lancia a prua, dotata di un ordigno esplosivo. La tattica d'attacco consisteva nel rastrellare la nave nemica, posizionare la carica esplosiva e, se reimpostato, sparare.

 

 

 

Storia del Plongeur:

Il loro primo viaggio ebbe luogo il 6 ottobre 1863 e le successive prove furono effettuate nel fiume Charente sotto il comando di Marie-Joseph-Camille Doré.

Nel mese di novembre i test subacquei dovrebbero essere effettuati a Barques, ma a causa delle cattive condizioni meteorologiche a La Rochelle questo è stato recuperato. Il 14 febbraio 1864, l'imbarcazione fece un test di funzionamento su un molo quando l'alimentazione di aria compressa non poteva più essere controllata. Durante le immersioni, la cui profondità massima di immersione era di nove metri, il punto debole della nave si presentò, poiché l'immersione era difficilmente controllabile e la prua si infilava regolarmente nel terreno. Solo con il secondo sommergibile francese, la nota Q 1 Gymnote, questo problema ha potuto essere risolto.

 

1863 il Plongeur al seguito di La Vigie

1863 il Plongeur al seguito di La Vigie

 

Durante la guerra franco-tedesca, il comandante Doré ha esortato la leadership navale ad agire contro la marina tedesca. Tuttavia, poiché i dirigenti erano consapevoli della superiorità delle navi di superficie, hanno rifiutato l'uso rischioso della nuova arma.

La nave fu messa fuori servizio nel 1872, quando non c'erano più possibilità di utilizzo. Dopo essere stato trasformato in una nave cisterna, il Plongeur fu rimesso in servizio il 1° gennaio 1873. Per la conversione è stato equipaggiato con un motore a vapore da 120 CV.

 

Plongeur come nave cisterna

Plongeur come nave cisterna

 

 

 

La fine di Plongeur:

Nel 1898 ebbe luogo l'ultimo ammodernamento del Plongeur, quando il suo motore a vapore fu sostituito con quello della torpediniera Torpilleur n. 74. Dopo la chiusura dell'ormeggio a Rochefourt nel 1927, la nave fu trasferita a Tolone, dove fu definitivamente dismessa il 25 dicembre 1935. Fu venduta e rottamati il 26 maggio 1937.

 

 

 

Dati della nave:

Tipo di nave Sottomarino
Terra Francia
Varo 1863
Dimora Venduto per la rottamazione il 26 maggio 1937
Lunghezza 43 metri
Spostamento 426 tonnellate
Armamento Un siluro a longheroni
Guarnigione 12 uomini

 

 

 

 

 

This post is also available in: deDeutsch (Tedesco) enEnglish (Inglese) frFrançais (Francese) zh-hans简体中文 (Cinese semplificato) ruРусский (Russo) esEspañol (Spagnolo) arالعربية (Arabo)


I commenti sono chiusi

error: Content is protected !!