Carro da guerra egiziano

All'inizio del nuovo regno intorno all'anno 1550 a. c. , c'era una nuova ristrutturazione delle forze armate in campo militare dell'Egitto. Dopo gli ex occupanti, gli Hyksos furono cacciati, ha assunto la tecnologia del carro da guerra egiziano dei nemici, questi per volta, ma sulle loro condizioni.

I carri egiziani erano fatte di legno e cuoio e sono stati progettati dalla costruzione leggera sulla velocità e manovrabilità. Egli è stato tirato da 2 cavalli ed era in grado di disegnare il suo modo indietro questo asse con le ruote ampiamente distanziati di memoria su un raggio di sterzata basso.

 

 

Carro da guerra egiziano

Carro da guerra egiziano

 

 

Il carro di solito con due uomini sono stati presidiati. Uno era il veicolo come il driver, il secondo condotto l'attacco o difesa da lui difeso il attakierte di nemici o te stesso e il driver con arco e freccia o una lancia con uno scudo contro gli attacchi. È stato inoltre deciso che questi carri sono stati accompagnati dai corridori corazzati durante le campagne e così completamente sono stati dedicati all'attacco.

 

 

Carro da guerra egiziano

Carro da guerra egiziano

 

 

Colpisce al momento, tuttavia, era che i combattenti di auto erano per lo più nobili facoltosi, perché non solo l'acquisto di un'auto militare è stato collegato anche la manutenzione con alta costa e riparazione divorando un sacco di soldi per quel tempo.

 

Un altro uso di auto armata era di usarlo come nell'esempio dell'automobile di Tutankhamon è uno status symbol o anche una macchina di stato.

 

 

Carro di Tutankhamon

Carro di Tutankhamon

 

 

 

 

 

Qui potete trovare la letteratura giusta:

 

Antico Egitto. Arte, storia e civiltà

Antico Egitto. Arte, storia e civiltà Copertina rigida – 11 ott 2017

La civiltà egizia, unica tra le civiltà antiche del Mediterraneo, si è sviluppata nella storia per oltre tremila anni, mantenendo sempre intatta la propria identità. Anche dopo la sua scomparsa, attraverso i grandi monumenti architettonici che ci ha lasciato e le scoperte archeologiche che si sono susseguite, il suo fascino si è tramandato fino a noi. Partendo da queste scoperte e raccontando nel primo capitolo le avventure di personaggi come Carter, Champollion, Rossellini e molti altri, padri della moderna Egittologia, il volume prosegue descrivendo in modo completo la civiltà dell'antico Egitto. Nei capitoli successivi, seguendo un filo cronologico dalle origini fino all'Età Copta, ogni periodo viene illustrato prima alla luce dei più importanti avvenimenti storici e poi secondo approfondimenti tematici che vanno dall'architettura alle città, dall'arte alla letteratura. In ciascun capitolo, la sezione "Dentro lo scavo" racconta le ultime e più importanti scoperte archeologiche fatte sul campo, portandoci all'attualità dei giorni nostri. Al termine di ogni capitolo la civiltà egizia è affrontata nei suoi aspetti più strutturali e sociali, quali la vita quotidiana, l'alimentazione, la scuola e la scrittura, il culto dei morti, la religione, l'organizzazione sociale, l'apparato militare, per ricostruire la vita di un mondo lontano nel tempo, ma ancora vicino alla nostra sensibilità.

Clicca qui!

 

 

Alla scoperta dei segreti dell'antico Egitto

Alla scoperta dei segreti dell'antico Egitto Copertina rigida – 19 apr 2018

C'è sempre stato un posto d'onore per la Civiltà egizia nell'immaginario collettivo di tutti i tempi, a partire dagli antichi Greci. Fin da allora la cultura occidentale si è lasciata avvincere da mummie, piramidi, obelischi, sfingi, urei, maschere d'oro, zampe di leone, serpenti, ibis, teste di sciacallo, scarabei, papiri e molto altro ancora. Ma qual è il loro vero significato? Per scoprirlo, vale la pena di intraprendere un lungo viaggio nel passato alla ricerca delle "innumerevoli meraviglie" d'Egitto e spingersi a curiosare nelle dimore della gente comune o nella reggia di un faraone, nel cantiere di una piramide o nella tomba di un dignitario, lungo la via processionale di un dio o nel giardino di un tempio. Per conoscere davvero questa importante civiltà perduta, con la sua lingua muta, la sua cultura estranea e i suoi imbalsamati protagonisti, va fatto uno sforzo di immaginazione. Le storie di vita privata e pubblica, estratte dalla creta, dal granito, dal papiro, possono così riprendere vita, come se fossero state liberate dopo millenni, per svelarci trame antiche, ma ancora oggi suggestive perché ammantate di mistero.

Clicca qui!

 

 

L'antico Egitto. Storia e scienza

L'antico Egitto. Storia e scienza Copertina rigida – 19 giu 2015

Le domande che ci si pone di fronte ai misteri di una evolutissima civiltà millenaria sono innumerevoli. Pierluigi Baima Bollone prova a fornirci molte risposte e allo stesso tempo a delineare l'evoluzione della civiltà dell'Antico Egitto dalla Preistoria fino al suo declino. Accanto allo sviluppo del linguaggio scritto nelle sue diverse forme, alla scoperta del significato e delle chiavi di lettura nella prima metà dell'Ottocento, ai caratteri del pensiero, della religione, dell'arte e dell'architettura il testo introduce i risultati delle scienze biologiche moderne sui caratteri delle popolazioni della Valle del Nilo e del Delta. Ne chiarisce così la provenienza e gli spostamenti, attraverso gli studi dell'antropologia classica integrata dalle più recenti e attuali acquisizioni, basate sul DNA. In tal modo svela alcuni rapporti di parentela tra i membri delle dinastie faraoniche; chiarisce le tecniche di imbalsamazione; descrive alcune malattie e cure ricevute in vita grazie a quella che fu certamente la Medicina più avanzata del mondo antico; illustra i risultati delle analisi per immagini delle mummie. In tale ambito suscita sorpresa e interesse la ricostruzione tridimensionale delle fisionomie di alcuni personaggi che, benché conservati nei sarcofagi e nei bendaggi, "rivivono" ai nostri occhi.

Clicca qui!

 

 

La civiltà egizia

La civiltà egizia Copertina flessibile – 27 dic 2017

L'egittologo Gardiner ha fuso in questo volume i risultati di due secoli di ricerche, con il proposito di offrire un panorama completo della civiltà egizia, dagli inizi alla conquista di Alessandro Magno. Il saggio include non solo le vicende favolose di un regno plurimellenario, ma anche la lingua, le usanze, i mezzi e i modi dell'esistenza, l'arte, la religione, le espressioni della mentalità collettiva.

Clicca qui!

 

 

 

 

 

This post is also available in: deDeutsch (Tedesco) enEnglish (Inglese) frFrançais (Francese) zh-hans简体中文 (Cinese semplificato) ruРусский (Russo) esEspañol (Spagnolo) arالعربية (Arabo)


I commenti sono chiusi

error: Content is protected !!